ArtRage 1.1



  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Delicious
  • Digg
  • OkNotizie
  • Pinterest
  • StumbleUpon
  • FriendFeed
  • MySpace
  • Netvibes
  • Reddit
  • Yahoo! Bookmarks
  • RSS
Warning: this article is available in English language only by automatic translation (Google Translate).
Press the button below to translate. Please, note that automatic translation is far to be perfect.

SCHEDA DEL PRODOTTO

Programma:
Versione:
Produttore:
Paese:
Sito:
Installazione:
Funzionalità:
Usabilità:
Giudizio:

ArtRage
1.1
Ambient Design
Nuova Zelanda
ArtRage
9
8
9
Ottimo, soprattutto per chi sa già dipingere ma anche per il principiante.

Avete la passione per la pittura? Vi piace disegnare ad olio, con i pennarelli o con i pastelli a cera? Vi piace il tratto che la matita lascia sulla carta? Siete stanchi dei soliti programmi di disegno per il PC perché il risultato è troppo freddo, senza lo spessore e il calore che solo il disegno fatto a mano può dare? Allora dovete provare ArtRage.

Non solo è un programma gratuito — anche se una donazione via PayPal è la benvenuta — ma ha un’interfaccia assolutamente originale, a dimostrazione che si può fare qualcosa di veramente differente quando ci si lascia alle spalle gli schemi tradizionali utilizzati nella maggior parte delle applicazioni.

Io non sono certo un artista e l’ultima volta che ho preso in mano un pennello è stato quando avevo sedici anni, ma nel giro di quindici minuti sono riuscito a dipingere i due fiori nella figura. È vero che mi sono basato su una delle mie foto, ma l’ho dipinto da zero, ovvero non ho applicato uno dei soliti filtri che convertono immagini in finti dipinti a olio o acquerelli. Certo, con un filtro si fa prima, ma in questo modo posso alterare l’immagine a mio piacere, improvvisare, addirittura aggiungere o togliere elementi e magari alla fine rivisitare completamente il soggetto.

Ho provato anche a disegnare con i gessetti e con i pastelli a cera, questa volta partendo dal foglio bianco. È molto divertente e non ci si sporca! Insomma, un nuovo modo di disegnare. Potete provare lo stile tipico di Van Gogh oppure pennellare come facevano gli impressionisti. Purtroppo manca l’acquarello, ma per il resto avete diverse possibilità, magari mescolando tecniche diverse. Insomma, puro divertimento, tutto da scoprire.

Comments (6) to «ArtRage 1.1»

  1. Aribandus says:

    Ciao, volevo ringraziarti per questa utile segnalazione, è un programma molto leggero, pratico, simpatico e direi buono.

    Volevo poi scusarmi se non ho ancora risposto a quella tua proposta, e scusarmi perché ti ho incrociato diverse volte e non ho mai collegato fossi tu. Ci sono nick nuovi ogni giorno e faccio fatica a ricordarmeli tutti, soprattutto dopo un solo paio di interventi.

    Tornando a quella proposta, si potrebbe anche provare a fare. Quello che mi preoccupa è il tempo, non ne ho molto. Questo è il motivo per cui ho aspettato a rispondere.

    Mi piacerebbe molto, ma non so se sono in grado di farlo professionalmente

    Aribandus

  2. Aribandus says:

    non so se sono in grado di farlo professionalmente col poco tempo a disposizione.

  3. FataTitania says:

    riguardo al commento sul mio blog: io non ho descritto una storia di una notte…ho descritto l’inizio…il resto è tutto in declino! 😉

    A parte gli scherzi è una visione apocalittica, ma è solo una fetta di verità. Diciamo un bicchiere mezzo vuoto…grazie per la visita…torna a trovarmi!

  4. blogchance says:

    già, peccato che manca l’acquarello, perchè il resto è uno spasso!

    grazie del consiglio

    fra

  5. socrude says:

    Prima di andare a vedere questo programma che mi incuriosisce tanto, da pittrice, senza togliere nulla ai pastelli e ai gessetti, ti volevo dire che, secondo me, il bello di dipingere è proprio sporcarsi!!!!! 🙂 sarà che non ho fatto l’asilo……..

No trackbacks or pingbacks to «ArtRage 1.1»

Please use Facebook only for brief comments.
For longer comments you should use the text area at the bottom of the page.

Facebook Comments

Leave a Reply





In compliance with the appropriate provisions of the law I state that this site is no profit, has not a predefined recurrence and is not updated according to a deadline. It may therefore not be considered an editorial product under Italian law #62 of March 7th, 2001. In addition, this site makes use of the right of citation for academic and criticism provided in Article 10 of the Berne Convention on copyright.

EmailEmail
PrintPrint