Walter Savelli in Second Life



Nuova Sicilia e i Senso Unico Alternato

presentano

Walter Savelli

Sulle splendide note delle sue composizioni,
lunedì 26 maggio 2008 alle 22.00
nella land Nuova Sicilia.

WalterSavelli – La biografia

La sua biografia diventa una storia ricca di eventi che hanno come comun denominatore la passione per la musica e ancor di più per il pianoforte. Quando si visita il suo sito non si può fare a meno di ascoltare rapiti i brani che fanno da sottofondo. Si rimane completamente catturati e al tempo stesso inebriati da quei magnifici suoni.

Walter è un maestro eccezionale e un artista che riesce a trasmettere tutto il pathos del quale sono cariche le sue composizioni. La sua storia come musicista inizia all’eta di sette anni, quando comincia a studiare musica classica. L’anno dopo era già sul palco per i primi saggi e da allora non si è mai fermato. Il primo disco lo realizzò nel 1965 con il gruppo «I Guerrieri». Agli inizi degli anni ’70 l’entusiasmo per la nuova musica era oramai alle stelle. Aveva fondato una nuova band, «Gli Antenati» con la quale riuscì a incidere un nuovo 45 giri dal titolo «Il Mondo di Lucia». Era il 1974.

La prima vera occasione, tuttavia, si presentò nel 1978. Si erano da poco sciolti «Gli Antenati» e Walter aveva appena formato un super gruppo con i migliori musicisti fiorentini. In quel periodo Claudio Baglioni si era ritirato nella campagna vicino a Firenze per comporre i brani di quello che sarebbe stato il suo nuovo disco, ovvero «E tu come stai», e poiché uno dei musicisti del suo gruppo aveva già lavorato con Claudio come turnista, gli propose di venire ad ascoltarli, cosa che Claudio fece immediatamente e che provocò in lui un tale entusiasmo da proporre un disco per la sua stessa nuova casa discografica, del quale sarebbe stato addirittura il produttore.

Era il luglio del 1978 e con questa superband da lui nominata «Extra», incisero il brano «Come sei», cover italiana di «Just the way you are» di Billy Joel. Nel 1979, gli Extra furono il gruppo che accompagnò Baglioni nella prima monumentale tournée nei palasport italiani. Subito dopo ancora un 45 giri prodotto sempre da Claudio: «Maria Maddalena». Dopo varie vicissitudini il gruppo si sciolse, nel maggio 1981 uscì «Strada facendo» e nell’ottobre Claudio propose a Walter di fare il tour insieme. Walter accettò ovviamente con gioia e da quel momento ebbe inizio la loro collaborazione che li ha visti insieme in tutti i dischi e i tour dal 1981 al 2000.

Parallelamente a tutta l’attività di musicista e collaboratore di Baglioni, Walter portava avanti il suo progetto didattico e finalmente anche il sogno nel cassetto si stava avverando, ovvero la realizzazione di un libro «Metodo per Pianoforte Rock» al quale ne seguirono poi altri. Sempre affascinato dalla tecnologia rivolta alla musica e alla comunicazione, iniziò a realizzare il suo sito personale che fa in modo che i musicisti siano sempre più in contatto con il loro pubblico.

Il sito ha riscosso via via sempre più successo e sempre più visite. Nel 1999 fu tra i primi 10 siti della categoria «Arte e Cultura» nel concorso indetto dal giornale «Il Sole 24 Ore». Walter era l’unico artista musicista che appariva fra i primi dieci. L’anno successivo successe la stessa cosa: dopo pochi giorni dall’inizio del concorso, si ritrovò nuovamente fra i primi 10 e questa volta non da solo ma con altri artisti: Baglioni al 18° posto e Vasco Rossi al 19°!

Tra il 2002 ed il 2003 si cimenta nella realizzazione di uno spettacolo musicale da lui tanto sognato ed immaginato «Storia di una Storia Buffa». Poi ritorna in tour con Baglioni per tutto il 2003. Ma un anno dopo è la volta di «No Guru», un libro che ha avuto l’opportunità di scrivere con i comici di Zelig. Si tratta di un libro semplice e divertente nel quale ognuno racconta le proprie disavventure nel rapporto con il computer e la tecnologia in generale. Oltretutto è ancor più bello sapere che tutte le royalties sono state devolute al CESVI per la lotta contro l’AIDS in Africa.

Nel dicembre 2004 ha una nuova grande idea, inserire in rete il suo lavoro, il concerto per pianoforte «Piano Pianissimo» da acquistare on line su ITunes: altra grande idea, altro grande successo. Poi ecco un nuovo progetto discografico che inizia nel 2007: una sorta di work in progress intitolato «Hopes and Emotions» : la prima parte esce su ITunes nel gennaio e la seconda parte a settembre del 2007.

WalterSavelli in Nuova Sicilia

E adesso la storia continua su Second Life. L’inarrestabile voglia di novità da al grande artista l’opportunità di esibirsi live su di un palcoscenico virtuale. L’incontro con Claudio Crocetti (KlaudeC Korobase per il popolo di SL), ben noto come organizzatore di grandi eventi in Second Life, farà in modo che Walter abbia una visibilità che supera ogni tipo di barriera. Il concerto si terrà sulla land Nuova Sicilia, ideata e pensata come ambiente visivamente stimolante capace di ispirare emozione, passione e creatività per lo sviluppo delle Comunità, disponibile a chiunque desideri realizzare le proprie idee con attenzione particolare per l’arte, la cultura, la musica e il commercio. ma anche un ambiente dove i residenti di tutte le nazionalità e lingue possano rilassarsi, conoscere altre persone, divertirsi o trascorrere del tempo con gli amici più cari.

Per coloro che non potranno seguire il concerto su Second Life, sarà possibile vederlo su Mogulus oppure su MySpace.

La direzione tecnica ed organizzativa è affidata ai SensoUnicoAlternato che diretti da KlaudeC Korobase daranno la possibilità di far esibire live il Maestro Walter Savelli per una serata dove regnerà sovrana l’emozione.

Si prega di usare Facebook solo per commenti brevi.
Per commenti più lunghi è preferibile utilizzare l'area di testo in fondo alla pagina.

Commenti Facebook

Lascia una risposta




*


Nel rispetto delle apposite norme di legge si dichiara che questo sito non ha alcun scopo di lucro, non ha una periodicità prestabilita e non viene aggiornato secondo alcuna scadenza prefissata. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge italiana n. 62 del 7 marzo 2001. Inoltre questo sito si avvale del diritto di citazione a scopo accademico e di critica previsto dall'Articolo 10 della Convenzione di Berna sul diritto d'autore.