ADSL: troppo cara in Italia



Vi segnalo un interessante articolo su i-dome che mostra come le stesse aziende che in Italia offrono l’ADSL a un certo prezzo, propongano in altri Paesi europei offerte decisamente migliori nella banda larga a prezzi che sono spesso la metà di quelli  imposti in Italia. A tal riguardo è stata organizzata una petizione contro gli operatori telefonici che alla data ha già raccolto più di 47.000 firme.

Commenti (3) a «ADSL: troppo cara in Italia»

  1. rizia ha detto:

    Firmato molto velocemente la petizione, che proverò a diffondere a mia volta! Grazie della segnalazione,

  2. utente anonimo ha detto:

    Se non erro il costo eccessivo non è da imputare ai vari operatori, ma alla Telecom che “affitta” la rete ai vari operatori

    Memo

  3. Dario de Judicibus Dario de Judicibus ha detto:

    Ma tra gli operatori, non c’è anche la Telecom?

Nessuna retrotraccia o avviso a «ADSL: troppo cara in Italia»

Si prega di usare Facebook solo per commenti brevi.
Per commenti più lunghi è preferibile utilizzare l'area di testo in fondo alla pagina.

Commenti Facebook

Lascia una risposta





Nel rispetto delle apposite norme di legge si dichiara che questo sito non ha alcun scopo di lucro, non ha una periodicità prestabilita e non viene aggiornato secondo alcuna scadenza prefissata. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge italiana n. 62 del 7 marzo 2001. Inoltre questo sito si avvale del diritto di citazione a scopo accademico e di critica previsto dall'Articolo 10 della Convenzione di Berna sul diritto d'autore.