Truffa, Furto e Rapina



Con l’approvazione della riforma del TFR, il governo ha di fatto calpestato le più elementari norme del diritto pur di poter fare un regalo ai sindacati, anche se non è chiaro quale sia stata la contropartita.

Secondo questa vergognosa riforma, infatti, soltanto scegliendo la previdenza sindacalizzata è possibile accumulare anche la quota a carico dell’impresa, discriminando così di fatto coloro che scelgono i fondi aperti rivolgersi al libero mercato, piuttosto che quelli chiusi gestiti dai sindacati.

Il risultato è un inammissibile vantaggio competitivo dei fondi chiusi che finisce per vanificare quella stessa libertà di scelta che doveva essere alla base della riforma.

Etichette: , ,

Si prega di usare Facebook solo per commenti brevi.
Per commenti più lunghi è preferibile utilizzare l'area di testo in fondo alla pagina.

Commenti Facebook

Lascia una risposta




*


Nel rispetto delle apposite norme di legge si dichiara che questo sito non ha alcun scopo di lucro, non ha una periodicità prestabilita e non viene aggiornato secondo alcuna scadenza prefissata. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge italiana n. 62 del 7 marzo 2001. Inoltre questo sito si avvale del diritto di citazione a scopo accademico e di critica previsto dall'Articolo 10 della Convenzione di Berna sul diritto d'autore.